Articoli

Art of Sool e la loro fantasia mischiata

art of sool cover

Scopriamo il significato della terza cover realizzata dagli Art of SOOL per il dunp magazine.

Art of SOOL

Art of Sool è un collettivo di tre giovani artisti, costituito nel 2010, che da anni vivono e lavorano sotto lo stesso tetto in un piccolo villaggio tra i monti nel Nord Italia, in Valle Camonica, dove sono nati e cresciuti. Un luogo di origine che ha permesso ai tre artisti di crescere immersi nella natura dalla quale traggono spunto per le loro opere d’arte.

Abbiamo avuto il piacere di collaborare con loro per il nostro dunp Magazine di cui sono i protagonisti con le loro inconfondibili grafiche, prima azzurra e poi rosa e ora gialla.

Ma cosa ci hanno voluto comunicare con l’ultima yellow cover? Scopriamolo insieme!

In questa terza cover gialla il “classico” mondo SOOL appare circondato da fiori, un piacevole “inno alla vita” che si risveglia in primavera per risplendere poi durante l’estate.

Ogni artista si è fatto trasportare da tutto quello che, nella propria mente, lo riportava alla parola “estate” o al colore giallo.

Al centro dell’immagine appare un personaggio dalle fattezze piratesche, realizzato da IlClod (Claudio Cretti) che è stato ispirato proprio dal colore giallo, colore che nel subconscio dell’artista lo riporta al personaggio di Charlie Brown. Infatti, se ci fate caso, sulla bandana del pirata è disegnata proprio la faccia del personaggio dei Peanuts. Il richiamo a Charlie Brown torna nella cover con la famosissima maglietta gialla striata di nero che vediamo appunto indossata da questo character. Intorno al character piratesco volano fogli con disegni vari: tutti elementi che riportano alla fine dell’estate , alla fine delle vacanze, all’apertura delle scuole e al ritorno al lavoro.

Sopra questa scena, alla carta si contrappone un computer, realizzato da Nick Neim (Nicola Fedriga), dal quale fuoriesce, vomitato, un arcobaleno.

Anche l’ispirazione di Nick Neim deriva dal caldo, dal calore, che mette in tutti gli elementi creati da lui: dal font Art of Sool, immancabile nelle loro cover, alla palma in basso a sinistra, all’ombrellone dietro al pirata fino al pc che vomita l’arcobaleno:

“Sono elementi che mi riportano al mare, mi piace la spiaggia e l’avventura, non potevo non prenderne spunto!”, ci racconta Nick.

Seguendo il motto “A trip with SOOL”, che li accompagna da 7 anni, Nick dà vita a questi personaggi bizzarri che aumentano l’appeal dell’illustrazione dando un’idea di luogo allo spettatore.

M.A.T.W. (Marco Cominini) invece crea una coppia di roditori urlanti, ma non si capisce bene se siano tristi, arrabbiati, sorpresi o addirittura felici. Il giovane creativo ci tiene a precisare che non c’è né bene né male in questo mondo ma solo “eventi” e sta all’occhio dello spettatore interpretare i suoi tratti perché, a seconda di ciò che uno ci vuol vedere, può provare emozioni diverse dall’altro.

Ma nonostante ciò, fa impugnare al roditore più in alto un medaglione con ben visibile un triangolo nero che nel simbolismo degli elementi rappresenta il “fuoco”.

Altre figure compongono la scena come vasetti dagli strani contenuti, una fetta gigante di limone e tutto sembra svolgersi in una spiaggia o in una località di mare dove il classico fumo che circonda tutto a partire dalla scritta “Art of Sool” amalgama completamente tutti i personaggi.

Immancabili gli elementi più grafici quali il logo e la firma che, seppur meno “artistici”, restano perfettamente inseriti e adattati all’interno di questo mondo estivo.

Per quanto riguarda la tecnica di realizzazione dell’opera, il collettivo svolge sempre tutto a mano come punto di partenza, poi i tre si muovono a proprio agio sul foglio passandosi la bozza a vicenda, dove quindi ognuno crea con la matita tutto quello che lo ispira.

Una volta che questo ultimo passaggio è concluso e che quindi tutti i tre artisti sono soddisfatti e convinti di quello che hanno realizzato, si può ripassare con il tratto nero che sia china, pennello o pennarelli. Finito il ripasso dei tratti realizzati da parte di ognuno, il disegno è pronto per essere scannerizzato e trasformato con l’uso del pc.

Con il lavoro al pc, il disegno prende colore, si trasforma sempre di più nell’opera finita. Si aggiungono luci, ombre e mezzi toni con cui i nostri artisti danno origine alle proprie opere artistiche grafiche, come nel caso di questa cover per il dunp magazine.

Il collettivo usa questa tecnica anche per i lavori che ha fatto e continua a fare per CLIPPER, noto brand di accendini e non solo. Anche in questi lavori è sempre molto forte il legame e l’ispirazione a Madre Natura tanto da chiamare i quattro “modelli” scelti per la grafica degli accendini con i nomi Aire, Fuego, Agua e Tierra; in spagnolo per onorare le origini del brand.

Nel numero precedente del dunp Magazine non abbiamo potuto rivelarvi molto a proposito di questo progetto, ma da fine settembre/inizio ottobre i 4 modelli realizzati dagli Art of Sool si trovano nei migliori tabaccai e rivenditori CLIPPER.

Ma le sorprese da casa SOOL non finisco qui! Oltre agli accendini, il trio farà uscire, sempre a breve, la sua collaborazione con WARSTEINER, nota casa produttrice di birra tedesca, per cui il collettivo è stato scelto per rappresentare l’Italia nella realizzazione di una limited edition del rinomato bicchiere a tulipano, icona della marca. Anche quest’altra chicca in edizione limitata, firmata Art of SOOL, sarà disponibile a breve nei migliori punti vendita.

E voi? cosa aspettate a seguire questo mirabolante trio di matti?

Li trovate su www.artofsool.com, su Facebook, su Instagram e su DUNP MAGAZINE!!! Anche nel prossimo numero.

Non perdetevelo.

Il creautore

Redazione ViviCreativo

Redazione ViviCreativo

La redazione ospita il contributo di autori differenti che hanno scelto di collaborare con il progetto #vivicreativo regalandoci il proprio talento!

Loading Facebook Comments ...