Articoli

MURI CONTEMPORANEI, riflessioni e prospettive sull’arte pubblica

Alessia
Scritto da Alessia

MURI CONTEMPORANEI

Riflessioni e prospettive sull’arte pubblica
19 ottobre 2019 | Palazzo della Cultura, Breno BS

Dopo aver ospitato artisti di fama nazionale e internazionale e aver lasciato opere sui muri di ben tredici Comuni della Valle Camonica, Wall in Art torna con un convegno che chiama a raccolta curatori e operatori culturali per fare il punto della situazione sull’arte pubblica e urbana – nella sua declinazione di nuovo muralismo – nell’Italia di oggi.

Wall in Art – Muri d’Arte nella Valle dei Segni, la rassegna artistica del Distretto Culturale /Comunità Montana di Valle Camonica e del Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito Unesco, organizza per la sua quinta edizione un convegno in cui far convogliare riflessioni e prospettive sull’arte pubblica contemporanea, che avrà luogo nella giornata di sabato 19 ottobre a partire dalle ore 10.00 al Palazzo della Cultura di Breno (BS).

Il progetto artistico Wall in Art. Muri d’arte nella Valle dei Segni nasce dalla intuizione e dalla volontà del Distretto Culturale di Valle Camonica di mettere in correlazione due forme di arte, molto distanti temporalmente, ma entrambe orientate a raccontare in uno spazio pubblico, la vita nel suo dispiegarsi quotidiano. Arte rupestre e wallpainting si sono così incontrati in un dialogo aperto, creativo, alla ricerca delle radici della civiltà, nel cuore della Valle dei Segni. L’obiettivo delle istituzioni è il coinvolgimento delle comunità locali, l’animazione artistica dei territori mediante l’uso di linguaggi innovativi, la creazione di un parco diffuso di arte pubblica che documenti la volontà della Valle dei Segni di riconfermarsi il luogo dei “segni” contemporanei.

A intervenire raccontando la propria esperienza curatori, direttori artistici e organizzatori di festival, operatori culturali e editori che affronteranno il tema dell’arte pubblica e urbana e del muralismo contemporaneo da diversi punti di vista, per una riflessione condivisa su un fenomeno e su iniziative in continua ridefinizione, in un Paese, l’Italia, tra quelli con la più alta densità di attività di questo tipo. Il convegno Muri Contemporanei – che si rivolge a un pubblico eterogeneo di appassionati e curiosi, studenti e giovani, rappresentanti di istituzioni e giornalisti – si presenta come un percorso di approfondimento attraverso le differenti intenzioni, approcci e metodologie che hanno ispirato e guidato negli anni gli operatori culturali nella realizzazione di alcuni fra i più apprezzati festival e iniziative editoriali e culturali legati alla public/urban art nella sua declinazione di nuovo muralismo in Italia.

Un viaggio per immagini e racconti alla scoperta delle opere realizzate e dei contesti che le hanno accolte. Sicuramente un’occasione per fare il punto della situazione sulle restituzioni, sul cambiamento territoriale o sociale che possono aver generato, sulle criticità incontrate, e ancora sulle prospettive future.

Sul tavolo temi importanti non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per il pubblico, i cittadini e le istituzioni: dalla riscrittura di spazi condivisi alla ricostruzione di una connettività tra individuo e contesto, dal dialogo con il patrimonio culturale e ambientale dei territori in cui si opera al coinvolgimento e alla partecipazione delle comunità, passando per la fruizione culturale gratuita, per/di tutti. Tanto che nella seconda parte del convegno la parola sarà data a chi, in Valle Camonica, ha vissuto in prima linea l’esperienza di Wall in Art: gli amministratori e le loro comunità, gli artisti e i giovani del territorio che hanno collaborato al progetto, i media e chi ha contribuito a divulgare le opere e i contenuti dei festival e delle iniziative nella rete, e quindi in tutto il mondo.
www.wallinart.it
Instagram: @wallinart

Convegno Nazionale
MURI CONTEMPORANEI riflessioni e prospettive
Pratiche di progettazione e condivisione a confronto
Dalle 10.00 alle 13.00

10.00 Saluti istituzionali
ATTILIO CRISTINI – Assessore alla Cultura di Comunità Montana, Presidente del Distretto Culturale di Valle Camonica
OZMO – Direttore artistico di Wall in Art

Dalle 10.30 Intervengono:
(10.30) SIMONE PALLOTTA_Public and urban art curator
Arte pubblica – approcci passati e direzioni future

(11.00) Arch. MONICA CAPUTO_Project manager di PopUp
POPUP_da festival a impresa culturale

(11.30) SILVIA SCARDAPANE_Storica dell’arte, Capo Staff INWARD Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana Parco dei Murales di Napoli Est: arte, territorio e comunità

(12.00) VINCENZO CASCONE_Direttore artistico di Festiwall
L’arte pubblica fra mappatura della città e riflessione sul bene comune

(12.30) ANNALISA FERRARO_Storica dell’arte, Responsabile artistica del progetto ‘TRAME. Tracce di Memoria’
Tracce di Memoria – Linguaggi Contemporanei fra passato, presente e futuro

Pausa pranzo
DENTRO/FUORI i CONTESTI, Dall’esperienza locale alla diffusione globale

Dalle 14.00 alle 16.30
Parola agli Amministratori e alle comunità di WALL IN ART (Valle Camonica 2015-2019)
Intervengono:
DIEGO FADDA_Fondatore ed editor in chief di Gorgo Magazine
CLARA AMODEO_Giornalista, editor in chief di Another Scratch In The Wall

(15.15)
Dibattito pubblico

Il creautore

Alessia

Alessia

Veneta di nascita (ma vivo a Roma da 10 anni), sono appassionata, abbastanza in questo ordine, di: Steve Jobs, tutto Beatles, Al Pacino, Emma Stone e, da poco, anche di Bruno Mars. Naturalmente amo da morire scrivere, e osservare. Sono curiosa dei nuovi linguaggi contemporanei, in tutte le verie forme.

Loading Facebook Comments ...