Articoli

Le 20 librerie più creative del mondo

Che sia nel bel mezzo della confusione in metro all’ora di punta o nel totale silenzio della propria stanza da letto, leggere un libro resta uno dei piaceri più gradevoli della quotidianità di ognuno di noi. Ma immaginate come sarebbe bello ritagliarsi un po’ di tempo e leggere nel posto più ovvio per farlo, come una libreria? Non di quelle classiche, ma di quelle meravigliose e particolari, un po’ simili a quella a due piani presente in “La Bella e la Bestia“.
Noi abbiamo cercato le librerie più particolari del mondo,  regalandovi qualche idea per il vostro prossimo viaggio da fare, rigorosamente, con un libro nello zaino.

Ecco le 20 librerie più belle del mondo, scelte tra quelle selezionate dal noto sito di viaggi Zingarate.com

Tra le prime figura la favolosa Libreria veneziana Acqua Alta, in Calle Lunga Santa Maria Formosa, indiscutibilmente la più bella al mondo, anche a sentire la BBC.  Questa libreria è stata costruita sott’acqua, una collocazione particolare che costringe il suo proprietario a trasferire frequentemente le pubblicazioni a causa, appunto, dell’acqua troppo alta. Questa libreria ospita centomila volumi, riposti in gondole e vasche da bagno molto caratteristici. Un sogno che non può non divenire realtà, soprattutto per gli italiani, che hanno la fortuna (e l’orgoglio) di ospitare una simile meraviglia.

Acqua Alta, Venezia

Acqua Alta, Venezia

Il Galles- dove ci sono circa 30 librerie e dove, da venticinque anni, si tiene il Festival della Letteratura– non può proprio mancare. Una libreria,  la Honesy Bookshop di Hay on Wye, è tra le più suggestive della città a causa della sua posizione davanti il famoso castello.

Honesty Bookshop, Hay on Wye, Galles

Honesty Bookshop, Hay on Wye, Galles

Girovagando tra le vie di Nanjing in Cina, invece, potremmo piacevolmente imbatterci in una libreria che occupa 4mila metri quadri di un parcheggio, e che ospita addirittura una replica di un Rodin.

Librairie Avant-Garde, Nanijing

Librairie Avant-Garde, Nanijing

E, ovviamente, è immancabile il Brattle Book Shop a Boston, libreria fondata nel 1825. Gli scaffali situati all’aperto sono innumerevoli.

Brattle Book Shop, Boston

Brattle Book Shop, Boston

Avete voglia di leggere davanti ad un bel tramonto? Basta entrare e prendere posto sul terrazzo della libreria di Santorini che ospita, inoltre, grandi eventi e numerosi reading da non perdere.

Atlantis Books, Santorini

Atlantis Books, Santorini

E chi l’avrebbe mai detto, che addirittura una chiesa domenicana  a Maastricht  potesse prendere le sembianze di una libreria vera e propria? A partorire quest’idea geniale ci hanno pensato le menti degli architetti olandesi Merkx e Girod.

Boekhandel Selexyz Dominicanen, Maastricht

Boekhandel Selexyz Dominicanen, Maastricht

Anche a Roma, all’interno del Palazzo delle Esposizioni c’è una libreria assolutamente da visitare almeno una volta nella vita: Bookàbar, che vende principalmente cataloghi d’arte.

Bookàbar, Roma

Bookàbar, Roma

Per leggere su dei comodi gradini circondati da un’infinità di libri, invece, c’è questa meravigliosa libreria di Bratislava.

P-L-U-R-A-L, Bratislava

P-L-U-R-A-L, Bratislava

Uno stile moderno e decisamente neogotico quello realizzato nel 1906 dal portoghese Francisco Xavier Esteves, con tanto di balconcino sovrastante, per  la libreria “Lello e Irmão” di Porto. Semplicemente meraviglioso.

Lello e Irmão, Oporto

Lello e Irmão, Oporto

A Bruxelles, invece, i libri cadono dal cielo. La pace dei sensi e il piacere di leggere, qui dentro, diventano un tutt’uno.” Cook & Book” non è solo una libreria, ma anche un ristorante.

Cook & Book, Bruxelles

Cook & Book, Bruxelles

Il creautore

Redazione Vivicreativo

Redazione Vivicreativo

Loading Facebook Comments ...