La Belva nella giungla da Henry James a Federico Tiezzi

About the Author: Cristina Biordi

Published On: 11 Maggio 2024

Tempo stimato per la lettura: 0,8 minuti

Il Museo Novecento a Firenze  è lieto di presentare dal 17 maggio al 7 luglio 2024 l’opera video di Federico Tiezzi La belva nella giungla, tratta dall’omonima novella di Henry James pubblicata nel 1903, curata per l’occasione nella traduzione e nella drammaturgia da Sandro Lombardi. Con questo nuovo progetto il regista, drammaturgo e artista visivo Federico Tiezzi continua la sua decennale esplorazione del linguaggio e delle possibilità artistiche del video. L’installazione video vede gli interpreti Anna Della Rosa e Graziano Piazza nei ruoli dei protagonisti della storia May e John. Si avvale dei costumi di Giovanna Buzzi, le luci di Gianni Pollini e interventi pittorici Jacopo Stoppa. La fotografia e il montaggio sono invece del regista cinematografico Nicola Bellucci.

L’opera è una produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi, Vulpis Productions. Il progetto è realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze e con il sostegno di Regione Toscana e MiC.

Articoli recenti

condividi su

Tutti i tramonti risorti di Justin Liam O'Brien
Louise Bourgeois. L'inconscio della memoria alla Galleria Borghese
SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO

Related Posts

La Belva nella giungla da Henry James a Federico Tiezzi

Published On: 11 Maggio 2024

About the Author: Cristina Biordi

Tempo stimato per la lettura: 2 minuti

Il Museo Novecento a Firenze  è lieto di presentare dal 17 maggio al 7 luglio 2024 l’opera video di Federico Tiezzi La belva nella giungla, tratta dall’omonima novella di Henry James pubblicata nel 1903, curata per l’occasione nella traduzione e nella drammaturgia da Sandro Lombardi. Con questo nuovo progetto il regista, drammaturgo e artista visivo Federico Tiezzi continua la sua decennale esplorazione del linguaggio e delle possibilità artistiche del video. L’installazione video vede gli interpreti Anna Della Rosa e Graziano Piazza nei ruoli dei protagonisti della storia May e John. Si avvale dei costumi di Giovanna Buzzi, le luci di Gianni Pollini e interventi pittorici Jacopo Stoppa. La fotografia e il montaggio sono invece del regista cinematografico Nicola Bellucci.

L’opera è una produzione Compagnia Lombardi-Tiezzi, Vulpis Productions. Il progetto è realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze e con il sostegno di Regione Toscana e MiC.

SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO