POUSH apre le porte al pubblico

About the Author: Cristina Biordi

Published On: 14 Gennaio 2023

Tempo stimato per la lettura: 2,8 minuti

La nuova avventura per POUSH inizia nella primavera del 2022. Luogo innovativo dedicato alla creazione contemporanea, oggi occupa gli storici stabilimenti dei profumi L.T Piver ad Aubervilliers, nella periferia di Parigi, notevole patrimonio industriale della Société de la Tour Eiffel.

Luogo di mostre e dibattiti, POUSH riunisce una selezione emblematica di artisti affermati o emergenti – artisti visivi, designer, curatori e altri creatori, installati da soli, in alloggi condivisi o tramite collettivi – moltiplicando tra loro collaborazioni, desideri e progetti.

Sabato 4 febbraio 2023

POUSH apre al pubblico le porte degli atelier dei suoi 250 artisti, sabato 4 febbraio 2023, dalle 12:00 alle 20:00. L’occasione per il pubblico di scoprire la mostra La Casa a cura di Chiara Parisi e Yvannoé Krüger, direttore artistico di POUSH, presentata nell’ambito del decimo anniversario del Prix Carré sur Seine.

Inoltre, proposte culinarie di Marouane Dekaoui a La Bodega, luogo del restauro e vita, programmi speciali di Radio POUSH, spettacoli e installazioni in situ.

Diverse sedi, un solo obiettivo

Dopo una prima esperienza presso l’Orfèvrerie nel 2018-2019, l’agenzia Manifesto ha aperto nel marzo 2020, in un’ex torre per uffici vuota di Porte Pouchet a Clichy, POUSH, il primo incubatore di artisti, accogliendo gradualmente più di 220 talenti su 9 piani, con il supporto di Sogelym Dixence.

Selezionati a seguito di un bando di candidatura di Yvannoé Kruger, gli artisti beneficiano non solo di uno spazio dove operare ma di un supporto artistico, produttivo e amministrativo e di comunicazione.

© Romain Darnaud

Sviluppo dei luoghi della creazione artistica

Per esprimere la sua missione di interesse generale, POUSH è ora supportato dall’associazione ADLCA (Associazione per lo sviluppo dei luoghi della creazione artistica), creata nel giugno 2021 da Hervé Digne e Laure Colliex.

Con una governance estesa ai vertici di molte istituzioni culturali innovative, con il supporto di Manifesto, l’associazione si propone di sviluppare e promuovere luoghi multidisciplinari di creazione per artisti e attori dell’arte, nel cuore dei territori, in una prospettiva internazionale

Creatività, territorio e vitalità artistica

Oggi POUSH vive una nuova pagina della sua storia ad Aubervilliers, nel cuore di un territorio che ha visto affermarsi negli ultimi anni molteplici attività legate all’arte e alla cultura. Nell’ex profumeria L.T Piver degli anni Venti, in cemento e mattoni policromi vive questo spazio artistico.

Un sostegno logistico offerto agli artisti ma anche l’opportunità per il territorio d’avere un polo creativo e culturale che genera collaborazioni con gli attori locali, come le scuole e gli abitanti del quartiere. Per proporre, inoltre, diversi eventi, con l’ambizione di sviluppare un distretto che riveli la vitalità della scena artistica francese e renda attrattiva la regione parigina agli occhi degli artisti di tutto il mondo.

Articoli recenti

condividi su

Insurge.es! L’esposizione sulla Comune di Parigi
Katia Kameli interroga la memoria
SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO

Related Posts

POUSH apre le porte al pubblico

Published On: 14 Gennaio 2023

About the Author: Cristina Biordi

Tempo stimato per la lettura: 7 minuti

La nuova avventura per POUSH inizia nella primavera del 2022. Luogo innovativo dedicato alla creazione contemporanea, oggi occupa gli storici stabilimenti dei profumi L.T Piver ad Aubervilliers, nella periferia di Parigi, notevole patrimonio industriale della Société de la Tour Eiffel.

Luogo di mostre e dibattiti, POUSH riunisce una selezione emblematica di artisti affermati o emergenti – artisti visivi, designer, curatori e altri creatori, installati da soli, in alloggi condivisi o tramite collettivi – moltiplicando tra loro collaborazioni, desideri e progetti.

Sabato 4 febbraio 2023

POUSH apre al pubblico le porte degli atelier dei suoi 250 artisti, sabato 4 febbraio 2023, dalle 12:00 alle 20:00. L’occasione per il pubblico di scoprire la mostra La Casa a cura di Chiara Parisi e Yvannoé Krüger, direttore artistico di POUSH, presentata nell’ambito del decimo anniversario del Prix Carré sur Seine.

Inoltre, proposte culinarie di Marouane Dekaoui a La Bodega, luogo del restauro e vita, programmi speciali di Radio POUSH, spettacoli e installazioni in situ.

Diverse sedi, un solo obiettivo

Dopo una prima esperienza presso l’Orfèvrerie nel 2018-2019, l’agenzia Manifesto ha aperto nel marzo 2020, in un’ex torre per uffici vuota di Porte Pouchet a Clichy, POUSH, il primo incubatore di artisti, accogliendo gradualmente più di 220 talenti su 9 piani, con il supporto di Sogelym Dixence.

Selezionati a seguito di un bando di candidatura di Yvannoé Kruger, gli artisti beneficiano non solo di uno spazio dove operare ma di un supporto artistico, produttivo e amministrativo e di comunicazione.

© Romain Darnaud

Sviluppo dei luoghi della creazione artistica

Per esprimere la sua missione di interesse generale, POUSH è ora supportato dall’associazione ADLCA (Associazione per lo sviluppo dei luoghi della creazione artistica), creata nel giugno 2021 da Hervé Digne e Laure Colliex.

Con una governance estesa ai vertici di molte istituzioni culturali innovative, con il supporto di Manifesto, l’associazione si propone di sviluppare e promuovere luoghi multidisciplinari di creazione per artisti e attori dell’arte, nel cuore dei territori, in una prospettiva internazionale

Creatività, territorio e vitalità artistica

Oggi POUSH vive una nuova pagina della sua storia ad Aubervilliers, nel cuore di un territorio che ha visto affermarsi negli ultimi anni molteplici attività legate all’arte e alla cultura. Nell’ex profumeria L.T Piver degli anni Venti, in cemento e mattoni policromi vive questo spazio artistico.

Un sostegno logistico offerto agli artisti ma anche l’opportunità per il territorio d’avere un polo creativo e culturale che genera collaborazioni con gli attori locali, come le scuole e gli abitanti del quartiere. Per proporre, inoltre, diversi eventi, con l’ambizione di sviluppare un distretto che riveli la vitalità della scena artistica francese e renda attrattiva la regione parigina agli occhi degli artisti di tutto il mondo.

SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO