Tutti all’ascolto! Arriva a Firenze Lucia Festival 2022

About the Author: Alessia

Published On: 10 Dicembre 2022

Tempo stimato per la lettura: 5 minuti

Fino all’11 dicembre si tiene a Firenze la quarta edizione della manifestazione dedicata alle narrazioni audio

Viviamo nella cosiddetta “società dell’immagine” in cui predominano le rappresentazioni visive ed è la vista a stimolare maggiormente la nostra curiosità. Tuttavia, ormai da qualche anno ha preso piede il fenomeno dei podcast che – riallacciandosi alla tradizione della radio – ci ricorda quanto il linguaggio verbale e la parola anche da sola possano essere potenti.

Lucia Festival è l’arte di raccontare senza immagini e lo fa selezionando e presentando in anteprima nazionale o internazionale delle storie audio provenienti da tutto il mondo. Come ha affermato durante la Conferenza Stampa di presentazione della manifestazione la presidente Commissione Cultura della Regione Toscana: “Un genere come il podcast è una risposta forte e chiara sulla vitalità della produzione audio a quanti decretano di volta in volta la morte della radio, dell’audio. Non è così e il lavoro che il Lucia Festival propone lo racconta presentando novità ed esperienze di voce narrante per grandi e piccoli. Una produzione culturale che allo stesso tempo rispecchia il nostro tempo e custodisce funzioni fondamentali per l’umanità fin dall’inizio della storia come quella del rapporto con la parola parlata”. Le opere della quarta edizione dell’evento – promosso da Radio Papesse – tratteranno proprio di temi contemporanei: diritti civili, inclusione ed esclusione sociale, amore, passioni e lutti. La grande novità di quest’anno è la presenza per la prima volta dei sottotitoli in italiano oltre che in inglese così da permettere maggiore accessibilità linguistica.

Il programma di Lucia Festival

CANGO Cantieri Culturali Goldonetta ospiterà la quarta edizione di Lucia Festival

Per chi non potrà essere presente grazie alla collaborazione con SDIAF e MLOL i lavori audio saranno disponibili online per l’ascolto durante e dopo il festival sul portale DigiToscana MediaLibraryOnline, la biblioteca digitale toscana ad accesso libero per tutti gli utenti delle reti bibliotecarie toscane. Il programma 2022 prevede non solo sessioni di ascolto ma seminari sul podcasting per i più piccoli, performance live, riscaldamenti sensoriali, incontri con autori e audio maker.

I lavori presentati sabato 10 dicembre pongono al centro la relazione tra il singolo e la società. Le village des fous di Pauline Augustyn permette di rivivere uno dei più famosi casi d’isteria di massa del Novecento avvenuto nel villaggio francese di Pont-Saint-Esprit; Finn and the Bell – lavoro con cui Erica Heilman ha vinto un Peabody Award nel 2021 – ritrae la reazione una piccola comunità del Vermont al suicidio di un giovane cittadino. Alle 14:30 si terrà la masterclass di YASS!: un momento di formazione e scambio per producer, audio maker e artisti del suono con la pluripremiata audio producer e antropologa danese Nanna Hauge Kristensen. Alle 16:30 Rodolfo Sacchetti guiderà una conversazione dedicata a Giorgio Bandini, grande maestro della radio italiana degli anni ’60 e ’70 e in particolare alla sua opera Il Guerriero in Provincia, il primo caso di diario sonoro. A seguire, a partire dalle 18:00 sarà possibile ascoltare Naar buiten di Lieselot Mariën, la storia di solitudine e isolamento di Erik e un episodio di De Buffalo Bitches, 20 Jaar Later di Eva Moeraert, un racconto di amicizia e amore per il calcio. Alle 21:30 seguirà uno dei podcast di maggior successo del 2022 Io ero il Milanese di e con Mauro Pescio che narra l’esperienza di Lorenzo S sottolineando l’importanza della speranza e delle seconde possibilità. Domenica 11 dicembre alle 10:30 in La grotta del sonno, Maria Pecchioli e Daniele Giannetti analizzeranno il passaggio dai sogni alla veglia; alle 11:30 ci sarà l’anteprima internazionale di Sleep Talk di Talia Augustidis in cui Talia cercherà di entrare nella mente di Eddie che parla nel sonno. La giornata prevede anche un momento di incontro e scambio tra colleghi producer e professionisti del podcasting “SANTINI Un aiuto quando serve” (ore 12:15) per confrontarsi rispetto allo sviluppo di una storia, alla difficoltà nel mettere a fuoco le idee e nel procedere nella narrazione. Alle 17:00 in programma i podcast vincitori del Premio Lucia 2021: Cantilenano le onde di Alice Pontiggia e Variazioni su M. di Martina Melilli e Botafuego. Anche per la quarta edizione è stato confermato il Premio Lucia da parte di Lucia Festival e Radio Papesse: i due progetti vincitori saranno annunciati domenica 11 dicembre.

Lucia Festival è  stato organizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze, Comune di Firenze, Regione Toscana Toscanaincontemporanea 2022, Città Metropolitana di Firenze, Kingdom of the Netherland, General Representative of Flanders in Italy, Unicoop Firenze; in collaborazione con Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e Cango Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni. Partner dell’iniziativa sono Rai Play Sound, Oorzaken Festival, FORLILPSI • UNIFI, SDIAF Sistema Docuentario Integrato dell’Area Fiorentina, MLOL e media partner sono Orecchiabile, Altrevelocità, Lungarno.

Lucia Festival, 4a edizione
9-10-11 dicembre 2022 – ingresso gratuito previa prenotazione
CANGO – Cantieri Culturali Goldonetta, Via Santa Maria 25

www.luciafestival.org

Facebook: Lucia Festival

Instagram: @luciafestival

Articoli recenti

condividi su

Sabbie del paradiso di Levi Pinfold
COLLECTION: 150 fotografie della collezione Bachelot
SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO

Related Posts

Tutti all’ascolto! Arriva a Firenze Lucia Festival 2022

Published On: 10 Dicembre 2022

About the Author: Alessia

Tempo stimato per la lettura: 13 minuti

Fino all’11 dicembre si tiene a Firenze la quarta edizione della manifestazione dedicata alle narrazioni audio

Viviamo nella cosiddetta “società dell’immagine” in cui predominano le rappresentazioni visive ed è la vista a stimolare maggiormente la nostra curiosità. Tuttavia, ormai da qualche anno ha preso piede il fenomeno dei podcast che – riallacciandosi alla tradizione della radio – ci ricorda quanto il linguaggio verbale e la parola anche da sola possano essere potenti.

Lucia Festival è l’arte di raccontare senza immagini e lo fa selezionando e presentando in anteprima nazionale o internazionale delle storie audio provenienti da tutto il mondo. Come ha affermato durante la Conferenza Stampa di presentazione della manifestazione la presidente Commissione Cultura della Regione Toscana: “Un genere come il podcast è una risposta forte e chiara sulla vitalità della produzione audio a quanti decretano di volta in volta la morte della radio, dell’audio. Non è così e il lavoro che il Lucia Festival propone lo racconta presentando novità ed esperienze di voce narrante per grandi e piccoli. Una produzione culturale che allo stesso tempo rispecchia il nostro tempo e custodisce funzioni fondamentali per l’umanità fin dall’inizio della storia come quella del rapporto con la parola parlata”. Le opere della quarta edizione dell’evento – promosso da Radio Papesse – tratteranno proprio di temi contemporanei: diritti civili, inclusione ed esclusione sociale, amore, passioni e lutti. La grande novità di quest’anno è la presenza per la prima volta dei sottotitoli in italiano oltre che in inglese così da permettere maggiore accessibilità linguistica.

Il programma di Lucia Festival

CANGO Cantieri Culturali Goldonetta ospiterà la quarta edizione di Lucia Festival

Per chi non potrà essere presente grazie alla collaborazione con SDIAF e MLOL i lavori audio saranno disponibili online per l’ascolto durante e dopo il festival sul portale DigiToscana MediaLibraryOnline, la biblioteca digitale toscana ad accesso libero per tutti gli utenti delle reti bibliotecarie toscane. Il programma 2022 prevede non solo sessioni di ascolto ma seminari sul podcasting per i più piccoli, performance live, riscaldamenti sensoriali, incontri con autori e audio maker.

I lavori presentati sabato 10 dicembre pongono al centro la relazione tra il singolo e la società. Le village des fous di Pauline Augustyn permette di rivivere uno dei più famosi casi d’isteria di massa del Novecento avvenuto nel villaggio francese di Pont-Saint-Esprit; Finn and the Bell – lavoro con cui Erica Heilman ha vinto un Peabody Award nel 2021 – ritrae la reazione una piccola comunità del Vermont al suicidio di un giovane cittadino. Alle 14:30 si terrà la masterclass di YASS!: un momento di formazione e scambio per producer, audio maker e artisti del suono con la pluripremiata audio producer e antropologa danese Nanna Hauge Kristensen. Alle 16:30 Rodolfo Sacchetti guiderà una conversazione dedicata a Giorgio Bandini, grande maestro della radio italiana degli anni ’60 e ’70 e in particolare alla sua opera Il Guerriero in Provincia, il primo caso di diario sonoro. A seguire, a partire dalle 18:00 sarà possibile ascoltare Naar buiten di Lieselot Mariën, la storia di solitudine e isolamento di Erik e un episodio di De Buffalo Bitches, 20 Jaar Later di Eva Moeraert, un racconto di amicizia e amore per il calcio. Alle 21:30 seguirà uno dei podcast di maggior successo del 2022 Io ero il Milanese di e con Mauro Pescio che narra l’esperienza di Lorenzo S sottolineando l’importanza della speranza e delle seconde possibilità. Domenica 11 dicembre alle 10:30 in La grotta del sonno, Maria Pecchioli e Daniele Giannetti analizzeranno il passaggio dai sogni alla veglia; alle 11:30 ci sarà l’anteprima internazionale di Sleep Talk di Talia Augustidis in cui Talia cercherà di entrare nella mente di Eddie che parla nel sonno. La giornata prevede anche un momento di incontro e scambio tra colleghi producer e professionisti del podcasting “SANTINI Un aiuto quando serve” (ore 12:15) per confrontarsi rispetto allo sviluppo di una storia, alla difficoltà nel mettere a fuoco le idee e nel procedere nella narrazione. Alle 17:00 in programma i podcast vincitori del Premio Lucia 2021: Cantilenano le onde di Alice Pontiggia e Variazioni su M. di Martina Melilli e Botafuego. Anche per la quarta edizione è stato confermato il Premio Lucia da parte di Lucia Festival e Radio Papesse: i due progetti vincitori saranno annunciati domenica 11 dicembre.

Lucia Festival è  stato organizzato grazie al contributo di Fondazione CR Firenze, Comune di Firenze, Regione Toscana Toscanaincontemporanea 2022, Città Metropolitana di Firenze, Kingdom of the Netherland, General Representative of Flanders in Italy, Unicoop Firenze; in collaborazione con Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e Cango Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni. Partner dell’iniziativa sono Rai Play Sound, Oorzaken Festival, FORLILPSI • UNIFI, SDIAF Sistema Docuentario Integrato dell’Area Fiorentina, MLOL e media partner sono Orecchiabile, Altrevelocità, Lungarno.

Lucia Festival, 4a edizione
9-10-11 dicembre 2022 – ingresso gratuito previa prenotazione
CANGO – Cantieri Culturali Goldonetta, Via Santa Maria 25

www.luciafestival.org

Facebook: Lucia Festival

Instagram: @luciafestival

SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO