L’artista JR in Ucraina dalla parte dei bambini

About the Author: Redazione ViviCreativo

Published On: 16 Marzo 2022

Tempo stimato per la lettura: 1 minuti

Dal 24 febbraio, data d’inizio dell’atto dell’Ucrania da parte della Russia, si sono moltiplicati nel mondo gli interventi degli artisti urbani in sostegno della popolazione ucraina.

Un contributo è venuto anche dall’artista francese JR che, accompagnato dall’attore e regista Mathieu Kassovitz, si è recato nella città di Lviv, a 70 Km dalla frontiera polacca. Qui, grazie al contributo di un centinaio di persone, il 14 marzo scorso, davanti all’Opera nationale è stata srotolata la maxi foto di JR, lunga 40 metri e ben visibile dal cielo.

Si tratta di una bambina ucraina che ride, Valeria di 5 anni, per ricordare che i bamibini sono le vittime innocenti di tutte le guerre.

L’immagine dell’opera, ripresa da un drone da 45 metri d’altezza, è diventata la copertina del giornale Time. Simbolo della resilienza e soprattutto della resitenza, secondo l’attore francese Kassovitz, che gli ucraini stanno dimostrando di fronte all’attacco russo.

Sui loro conti Istagram il racconto del viaggio in immagini e parole @jr e @mathkasso.

Articoli recenti

condividi su

A Roma i Notturni di Clément Cogitore
L’arte avvolgente ed evocativa di Chiharu Shiota
SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO

Related Posts

L’artista JR in Ucraina dalla parte dei bambini

Published On: 16 Marzo 2022

About the Author: Redazione ViviCreativo

Tempo stimato per la lettura: 3 minuti

Dal 24 febbraio, data d’inizio dell’atto dell’Ucrania da parte della Russia, si sono moltiplicati nel mondo gli interventi degli artisti urbani in sostegno della popolazione ucraina.

Un contributo è venuto anche dall’artista francese JR che, accompagnato dall’attore e regista Mathieu Kassovitz, si è recato nella città di Lviv, a 70 Km dalla frontiera polacca. Qui, grazie al contributo di un centinaio di persone, il 14 marzo scorso, davanti all’Opera nationale è stata srotolata la maxi foto di JR, lunga 40 metri e ben visibile dal cielo.

Si tratta di una bambina ucraina che ride, Valeria di 5 anni, per ricordare che i bamibini sono le vittime innocenti di tutte le guerre.

L’immagine dell’opera, ripresa da un drone da 45 metri d’altezza, è diventata la copertina del giornale Time. Simbolo della resilienza e soprattutto della resitenza, secondo l’attore francese Kassovitz, che gli ucraini stanno dimostrando di fronte all’attacco russo.

Sui loro conti Istagram il racconto del viaggio in immagini e parole @jr e @mathkasso.

SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO