“Non credo in niente” il nuovo film sullo sfondo di una Roma deteriorata e decadente

About the Author: Alessia

Published On: 13 Settembre 2023

Tempo stimato per la lettura: 1,3 minuti

L’opera prima, il nuovo film di Alessandro Marzullo Non credo in niente sarà presentata al cinema dal 28 settembre, è prodotto e distribuito da Daitona e Flickmates, e interpretato da: Demetra Bellina (Comedians, Gabriele Salvatores, 2021), Giuseppe Cristiano (Io non ho paura, Gabriele Salvatores, 2003; Come Dio Comanda, Gabriele Salvatores, 2008), Renata Malinconico (Ovunque tu sarai, Roberto Capucci, 2017), Mario Russo (Calibro 9, Toni D’Angelo, 2018; Una femmina, Francesco Costabile, 2021), Lorenzo Lazzarini (Love in the Villa, Mark Steven Johnson, 2022), Gabriel Montesi (Esterno Notte, Marco Bellocchio, 2022; Siccità, Paolo Virzì, 2022), Antonio Orlando (Il Primo Re, Matteo Rovere, 2017; Il Traditore, Marco Bellocchio, 2018) e Jun Ichikawa (Cantando dietro i paraventi, Ermanno Olmi, 2003; House of Gucci, Ridley Scott, 2021).

Non credo in niente è un viaggio notturno nell’anima di quattro ragazzi alla soglia dei trent’anni che non vogliono rinunciare alle proprie passioni, nonostante il loro progetto di vita stia prendendo una direzione diversa da quella che speravano…

Sullo sfondo di una Roma deteriorata e decadente, vediamo una giovane donna dai numerosi talenti artistici che per vivere fa la hostess; un aspirante attore dalle tante vite e una coppia di giovani musicisti che per sopravvivere è costretta a lavorare in nero in un ristorante.

Un racconto corale e frammentario che, attraverso un’estetica di contrasti, restituisce il disagio dei trentenni di oggi. Con un rapido montaggio alternato e un abile gioco musicale, fatto di dissonanze e distorsioni, Alessandro Marzullo mette in scena proprio quella “liquidità” della società anticipata da Bauman.

Articoli recenti

condividi su

Doppio rendez-vous con il disegno di Thomas Henriot: un solo show e insieme a Camille Chastang
Anna Waisman, Mouvements
SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO

Related Posts

“Non credo in niente” il nuovo film sullo sfondo di una Roma deteriorata e decadente

Published On: 13 Settembre 2023

About the Author: Alessia

Tempo stimato per la lettura: 4 minuti

L’opera prima, il nuovo film di Alessandro Marzullo Non credo in niente sarà presentata al cinema dal 28 settembre, è prodotto e distribuito da Daitona e Flickmates, e interpretato da: Demetra Bellina (Comedians, Gabriele Salvatores, 2021), Giuseppe Cristiano (Io non ho paura, Gabriele Salvatores, 2003; Come Dio Comanda, Gabriele Salvatores, 2008), Renata Malinconico (Ovunque tu sarai, Roberto Capucci, 2017), Mario Russo (Calibro 9, Toni D’Angelo, 2018; Una femmina, Francesco Costabile, 2021), Lorenzo Lazzarini (Love in the Villa, Mark Steven Johnson, 2022), Gabriel Montesi (Esterno Notte, Marco Bellocchio, 2022; Siccità, Paolo Virzì, 2022), Antonio Orlando (Il Primo Re, Matteo Rovere, 2017; Il Traditore, Marco Bellocchio, 2018) e Jun Ichikawa (Cantando dietro i paraventi, Ermanno Olmi, 2003; House of Gucci, Ridley Scott, 2021).

Non credo in niente è un viaggio notturno nell’anima di quattro ragazzi alla soglia dei trent’anni che non vogliono rinunciare alle proprie passioni, nonostante il loro progetto di vita stia prendendo una direzione diversa da quella che speravano…

Sullo sfondo di una Roma deteriorata e decadente, vediamo una giovane donna dai numerosi talenti artistici che per vivere fa la hostess; un aspirante attore dalle tante vite e una coppia di giovani musicisti che per sopravvivere è costretta a lavorare in nero in un ristorante.

Un racconto corale e frammentario che, attraverso un’estetica di contrasti, restituisce il disagio dei trentenni di oggi. Con un rapido montaggio alternato e un abile gioco musicale, fatto di dissonanze e distorsioni, Alessandro Marzullo mette in scena proprio quella “liquidità” della società anticipata da Bauman.

SEOCHECKER TOOL ANALISI SEO