Articoli

I 6 mestieri dell’umanista digitale

Umanista digitale

Sin da quando ho iniziato a lavorare ormai 3 anni fa come addetto stampa mi sono sempre definito un umanista digitale: ma cosa significa davvero questa associazione di termini così diversi?

Per me è l’applicazione delle conoscenze e delle competenze acquisite durante gli anni del liceo, dell’università  e della formazione post-lauream ai diversi canali di comunicazione che si sono diffusi tramite il web.

In un periodo in cui sembra che chi abbia una cultura umanistica (e non umanista!) sia da buttare via e non troverà nessun lavoro a causa dello sviluppo delle nuove tecnologie e delle competenze che sembrano ormai superate, sono proprio le nuove tecnologie a offrirci uno scoglio cui appoggiarsi: sono infatti diversi i mestieri e le professioni che un umanista digitale può intraprendere sul web.
Soprattutto è da sottolineare come chi possiede una cultura umanistica possa portare una ventata di novità e di pensiero laterale anche in aziende molto “impostate” e al cui interno i processi siano piuttosto rigidi. Un umanista che conosce a perfezione il web può infatti lavorare a stretto contatto con team di ingegneri ed economisti per portare innovazione all’interno del proprio posto di lavoro.

Ma quali sono i lavori che un umanista o un letterato possono svolgere sul web? Vediamoli insieme in questa carrellata di mestieri, senza dimenticarci di partire dal presupposto che ognuno di questi lavori prevede un aggiornamento costante e prima o poi dovrà scontrarsi con il nemico per eccellenza degli umanisti: i numeri. Già, perché sul web sono i numeri a fare la differenza, in quanto qualsiasi attività è monitorabile.

L’articolo non ha pretesa di esaustività, vi invito quindi sin da ora a segnalare altre professioni che può svolgere un umanista digitale.

Il creautore

Redazione Vivicreativo

Redazione Vivicreativo

Loading Facebook Comments ...