Interviste

“Le più belle frasi di Osho”. Intervista al creatore della pagina

Le più belle frasi di Osho

Le più belle frasi di Osho” è la pagina Facebook del momento, ma non vi aspettate di leggere gli aforismi del mistico indiano, quella esiste naturalmente ed ha un altro nome  o meglio un altro aggettivo “Le migliori frasi di Osho”. La pagina, aperta lo scorso 23 febbraio, è un’irriverente e irresistibile carrellata di frasi in romanesco appiccicate su foto, vere, del maestro indiano.

Un successo incredibile e inaspettato che si misura a colpi di “mi piace”,  47.581  ad oggi, e che ha portato all’apertura di una seconda fanpage dal titolo provocatorio, “Le più belle frasi di Osho nel caso ci bannassero“. Sì, perché da quando ha aperto, oltre i fan, ci sono anche molti detrattori infastiditi dal connubio di sacro e profano o forse semplicemente gelosi di tanto seguito.

Abbiamo intervistato il suo creatore, che preferisce restare anonimo. Ma tanto siamo convinti che Osho, da lassù, sa dove ha parcheggiato la macchina.

 

Come è nata la pagina “Le più belle frasi di Osho”? Ammirazione o fastidio verso il maestro spirituale indiano?

Né ammirazione né fastidio. Osservo la realtà, ne colgo gli aspetti più comuni, come possono essere le espressioni che senza neanche accorgercene ripetiamo tutti, e ho trovato divertente associarle a un personaggio così spirituale come Osho. Il contrasto che ne deriva genera la risata.

Hai mai letto qualcosa su di lui?

No, non avevo mai letto nulla di lui, ma in questi giorni lo sto facendo e alcune cose le trovo molto interessanti e vicine al mio modo di pensare.

Secondo te quali sono le ragioni di un tale successo?

Le ragioni di un tale successo si spiegano proprio in relazione al contrasto di cui ti dicevo. Usiamo tutti quanti delle espressioni stereotipate che non sono veri e propri luoghi comuni, ma sono comunque di comune fruizione. E vederle stigmatizzate, anche grazie alla figura di Osho, porta a riconoscerci in ognuna di quelle. Poi certo, quando ci metti anche l’accento romanesco l’effetto è ancora più detonante.

Hai aperto da poco un’altra pagina in caso ti bannassero? Qualcuno si è sentito offeso e te l’ha fatto “notare”?

Non ho offeso nessuno. Come ho già spiegato in altre occasioni il fine della pagina è far ridere, senza approfondire altre tematiche. Qualcuno non l’ha presa bene, è vero, e sta sollevando questioni di violazione di copyright come pretesto per farmi chiudere la pagina. Se avessi preso le foto e le avessi accompagnate con reali pensieri di Osho nessuno avrebbe detto nulla. Ma Osho da lassù se la ride, ne sono certo.

Per realizzare le immagini parti da una foto e poi pensi alla frase da abbinare o fai il contrario?

Dipende, a volte l’immagine suggerisce immediatamente la frase, altre volte avviene esattamente il contrario.

Qual è l’immagine di cui sei più orgoglioso?

Quelle di cui vado più orgoglioso sono quelle in cui l’espressione di Osho è il più efficacemente fedele alla frase che gli faccio pronunciare, anche perchè io non ritocco graficamente il materiale che trovo. Non avrebbe senso.

C’è una fanpage che adori e che avresti voluto creare tu?

No, avrei invidiato mille volte il creatore di questa.

Possiamo sapere quanti anni hai e cosa fai nella vita, a parte rallegrare quasi 50 mila persone ogni giorno?

Non sono un pischelletto, ho da poco superato il quarantesimo anno di età. Quello che faccio come lavoro è molto distante da questa indole creativa che mi ribolle dentro. Molto più di quanto non sia il lavoro di Clark Kent dalla sua attività di supereroe.

Hai mai pensato di aprire un account Twitter delle frasi di Osho in romanesco, come @Iddio o @PuffoBrontolone? Sono molti gli utenti che cinguettano le tue frasi, lo sai?

L’account su Twitter c’è proprio da oggi: @lefrasidiosho. Ma ancora non l’ho riempito di contenuti. Sì, ho notato che le frasi sono diventate virali anche su twitter.

Progetti di merchandising per il futuro? Tazze o magliette con le frasi di Osho? Potrebbe diventare un business?

Al momento non ho nessuno scopo di lucro proprio perché l’intento iniziale era puramente umoristico. Però se qualcuno vuole comprarsi la pagina…con 500.000 euro se la porta via.

Ti chiediamo un regalo: ci dedicheresti una foto del sommo Osho in anteprima solo per noi?

Vorrei donarvi una di quelle bannate, che adoravo. Almeno grazie a voi riprende vita. Rappresenta un inconveniente che capita a ognuno di noi mentre siamo alla guida e allo stesso tempo cerchiamo di rispondere a un messaggio su Whatsapp.

"Sti guidando..to scirvo dopo" - Le più belle frasi di Osho

“Sti guidando..to scirvo dopo” – Le più belle frasi di Osho. NOTA La foto è stata inviata alla Redazione dal suo autore che se ne assume ogni responsabilità.

Il creatore della pagina ha in serbo una sorpresa che, parole sue, “farà bene agli addominali dei fan, soprattutto in vista dell’estate”. Stay tuned, quindi, ma prima godetevi le frasi di Osho, scelte qui in redazione dopo durissime consultazioni!!!

 

Il creautore

Redazione Vivicreativo

Redazione Vivicreativo

Loading Facebook Comments ...